rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Santa Filomena

Il circo con gli animali davanti Megalò: presidio nel pomeriggio

Due anni fa il vice presidente del consiglio comunale Alessandro Marzoli aveva presentato un’ordinanza per vietareil il circo con animali su tutto il territorio cittadino

Presidio della Theriakà onlus contro il circo Orfei arrivato da qualche giorno in città oggi (venerdì 30 maggio) alle 17. Per la prima volta camion e tendoni, tradizionalmente ospitati nel piazzale davanti allo stadio Angelini, si sono posizionati nell’area di fronte Megalò, destando curiosità e proteste.

E anche stavolta l’associazione animalista non manca di schierarsi contro i circhi in cui si esibiscono gli animali, sottoposti a viaggi faticosi e allenamenti poco agevoli. Contro gli animali nel circo anche il presidente dell’associazione Zapping, Giampiero Riccardo, che parteciperà alla protesta pacifica in programma con l’inizio degli spettacoli. “Nei circhi italiani – denuncia – ci sono ancora 200 animali prigionieri”.

Nel settembre di due anni fa il vice presidente del consiglio comunale Alessandro Marzoli aveva presentato un’ordinanza per vietare il circo con animali su tutto il territorio cittadino. Un provvedimento già adottato da altre località della provincia come Francavilla al Mare.

“L’addestramento degli animali – dice Riccardo - si basa sulla violenza, fisica e psicologica. Gli animali sono costretti a subire abusi quotidiani fatti di scappellotti, pugni, pungolature, uncinate, frustate o bastonate senza potersi muovere. Come se ciò non bastasse, gli animali del circo sono costretti a viaggi lunghi ed estenuanti, sotto il sole cocente o sotto la pioggia e la neve. Noi pensiamo che non ci sia nulla di educativo in tutto questo e che, oltre ad essere un'ingiustizia nei confronti di animali innocenti, il circo sia un insegnamento pedagogico pericoloso per tutti i bambini che vanno a vederlo”.

Per questo il presidente dell’associazione Zapping, insieme ai volontari della Theriakà onlus, invitano le famiglie teatine a boicottare il circo che usa gli animali in scena e a “passare quel tempo facendo visitare ai bimbi un museo e a divertirsi davvero giocando in un parco”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il circo con gli animali davanti Megalò: presidio nel pomeriggio

ChietiToday è in caricamento