Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Cinque escursionisti bloccati sul Gran Sasso a quota 2400 metri: in azione i soccorritori

I cinque escursionisti, di età tra i 27 e i 42 anni, erano partiti da Prati di Tivo per un’escursione sul Corno Piccolo, ma sono rimasti bloccati poco prima di raggiungere la vetta

Cinque escursionisti sono rimasti bloccati sul Gran Sasso. Erano partiti da Prati di Tivo  per un’escursione sul Corno Piccolo, ma verso le 20,30 di ieri, 16 agosto, sono rimasti bloccati, a quota 2.400 metri, poco prima di raggiungere la vetta. 

Verso le 20,30 i cinque escursionisti, di età tra i 27 e i 42 anni, appena si sono resi conto che non sarebbero riusciti a salire in quota, hanno allertato il 118, che ha attivato il protocollo dei soccorsi in montagna, interpellando il Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese. I soccorritori si sono subito messi in contatto telefonico con i cinque escursionisti, che fortunatamente stanno bene. 

Le squadre di terra del Soccorso Alpino e Speleologico si stanno già organizzando per il recupero, previsto per questa mattina all’alba, visti i tempi di percorrenza per raggiungere la vetta. Contemporaneamente è stato allertato l’aereo dell’aeronautica militare, che potrebbe decollare da Pratica di Mare, ma le forti raffiche di vento rendono quasi impossibile al velivolo di avvicinarsi alla vetta. Ma intanto i cinque stanno bene e sono in contatto telefonico con i soccorritori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque escursionisti bloccati sul Gran Sasso a quota 2400 metri: in azione i soccorritori

ChietiToday è in caricamento