menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Inseguita dai cinghiali mentre passeggia sul lungomare con la sua bimba di pochi mesi

Una giovane mamma di Casalbordino è scappata per 300 metri prima di trovare qualcuno che potesse aiutarla a far fuggire gli animali

Continua l'emergenza cinghiali nella nostra provincia. Un problema per cui da anni i sindaci di tutta la provincia, non solo delle zone interne, chiedono provvedimenti risolutivi, ma che finora resta irrisolto. Tra incidenti, danni ai raccolti e alle proprietà private, l'ultimo caso è avvenuto a Casalbordino Lido.

Protagonista della disavventura una giovane mamma che passeggiava con la figlia di pochi mesi nei pressi dello stabilimento Casette Santini. La donna è stata circondata e inseguita da tre cinghiali, scappando per circa 300 metri prima di incontrare un ciclista e un gruppo di passanti che potessero aiutarla. 

L'episodio è stato reso noto dalla Protezione civile locale, che sollecita con "insistenza le autorità regionali competenti per trovare soluzioni alla gestione di questo grave problema, invitando la popolazione territoriale a prestare attenzione".

In Abruzzo un incidente al giorno è causato dai cinghiali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento