Cinghiale abbattuto al Levante: l'intervento dei selecontrollori

Qui nei giorni scorsi sono stati avvistati alcuni esemplari giudicati "molto pericolosi" dai selecontrollori

Un esemplare di cinghiale maschio di circa 140 chilogrammi è stato abbattuto ieri sera al Centro Levante di Chieti.

In questi giorni una squadra di selecontrollori guardie venatorie dell’associazione Arcicaccia, sotto le direttive della polizia provinciale di Chieti, sta operando infatti su tutto il territorio cittadino. Ieri sera i selecontrollori hanno prelevato il cinghiale nei pressi di via Pepe e provveduto alla sua eliminazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio in questa zona, nei giorni scorsi, sono stati avvistati alcuni esemplari giudicati "molto pericolosi" dai selecontrollori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Coronavirus: oggi in Abruzzo 11 nuovi casi, 3 persone in terapia intensiva

  • Fabrizio Di Stefano a Matteo Salvini: "Troverai una Chieti cambiata e che riparte"

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento