menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al cimitero sono disponibili 212 nuovi loculi e per il 1° novembre arriva il bus navetta

Pulizia straordinaria, divieti alle auto e bus navetta per trasportare chiunque ne abbia necessità all'interno del cimitero. Intanto i percorsi pedonali sui salti di quota sono stati dotati di ringhiere protettive; migliorata anche l'illuminazione

Pulizia straordinaria, divieti alle auto e bus navetta per trasportare chiunque ne abbia necessità all’interno del cimitero. Questi i provvedimenti adottati dal Comune di Chieti per i giorni di Ognissanti e per la commemorazione dei defunti. Inoltre, contrariamente a quanto annunciato qualche settimana fa, il camposanto resterà aperto in via del tutto straordinaria anche domenica prossima (6 novembre), visto che per un disguido è rimasto chiuso il 16 ottobre. Già dal 13 novembre, però, torneranno le chiusure domenicali

Per ora, comunque, il cimitero rimesso a nuovo è pronto ad accogliere il gran numero dei visitatori previsto per i prossimi giorni. Per l’occasione, sono stati messi in sicurezza i percorsi pedonali per i salti di quota, che erano privi di recinzione, ora installata con una spesa di 30mila euro. Sistemata anche l’illuminazione, con la messa a norma di tutti i corpi illuminanti, che è costata al comune 78mila euro. 

Inoltre, almeno per qualche tempo, l’emergenza loculi è stata risolta. Saranno disponibili a partire da questa settimana 212 nuovi loculi nella zona a valle del cimitero, costruiti con un intervento da 355mila euro, a cui se ne sono aggiunti ulteriori 51mila nel corso del lavoro. “Questo non garantirà la tranquillità per anni - ha spiegato stamani (lunedì 31 ottobre) in conferenza stampa l’assessore Raffaele Di Felice - ma migliora la situazione che era difficilissima”. 

Assessore e sindaco Di Primio hanno ammesso che però sussiste il problema del malfunzionamento delle lampade votive: sulle 20mila installate nel cimitero, circa la metà non funziona, perché sono saltati i collegamenti sull’asse viario. In programma, di concerto con la Teateservizi che si occupa della riscossione, c’è la possibilità di far pagare un cannone dimezzato a chi dichiari di aver avuto la lampada spenta nella tomba del proprio caro. 

COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI. Per il 1° novembre, visto il grande flusso di visitatori, il Comune ha provveduto ad arricchire gli addobbi floreali al cimitero. Fino al 4 novembre sarà inibito l’accesso alle auto, anche a chi detiene regolare autorizzazione (4mila quelle concesse attualmente). Ma due bus navetta, curati da Teateservizi, partiranno a ciclo continuo dal piazzale vicino alla camera mortuaria, per fare il giro del camposanto e trasportare persone anziane o con disabilità motoria fin davanti alla tomba del proprio caro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento