Cibus, D'Alessandro confetture premiata per la migliore iniziativa di charity

Il riconoscimento per aver coinvolto nella produzione i ragazzi diversamente abili dell'associazione "Laboratorio incontro"

La D'Alessandro Confetture premiata al Cibus 2016, la più grande fiera internazionale del food, per la migliore iniziativa di charity. Il premio "Dolci & Consumi awards" è andato all'azienda di Giuliano Teatino dopo la scelta di una giuria di eccezione, che ha valutato positivamente il cofanetto regalo con tre composte e una spatolina in legno realizzato dai ragazzi diversamente abili dell'associazione "Laboratorio incontro". 

Il prodotto in questione, le Composte, è stato ideato per rispondere alle esigenze di coloro che amano i gusti ricercati. Si tratta di sfiziosità salate, prodotte con ortaggi freschi provenienti da coltivazioni locali. Con l’obiettivo di sottolineare il legame con il territorio e l’artigianalità dei prodotti, in fase di progettazione è stata promossa un’iniziativa charity finalizzata a sostenere il ‘Laboratorio Incontro’, associazione di Montesilvano che vede ragazzi diversamente abili impegnati nella realizzazione di piccoli oggetti di falegnameria

Al Cibus, a Parma, per ritirare il premio, era presente il direttore commerciale dell’azienda, Cinzia D’Alessandro, accompagnata da Manuela Licastro della Piaemme Consulting, che si occupa della consulenza strategica per D’Alessandro.

"Ancora una volta – sottolinea Cinzia D’Alessandro – abbiamo scelto di sostenere il ‘Laboratorio Incontro’. Abbiamo deciso, però, di non limitarci ad una semplice donazione, che è fine a se stessa. L’idea, invece, è quella di coinvolgere nelle attività aziendali i ragazzi diversamente abili, riuscendo così a garantire all’associazione una continuità di lavoro e la possibilità di sostenersi per tutto l’anno. La nostra azienda, d’altronde, è da sempre attenta al sociale e proprio in tal senso si inserisce la scelta dei fornitori individuati nel percorso produttivo, con l’obiettivo di favorire l’inserimento lavorativo delle persone disabili. Siamo estremamente soddisfatti per il premio, che rappresenta un riconoscimento non solo per l’azienda, ma, più in generale, per quel modo di fare impresa tutto abruzzese, basato su qualità, tradizione e sensibilità".

Non è la prima volta che il Laboratorio Incontro collabora con l’azienda di Giuliano Teatino: oltre alla spatolina, infatti, i ragazzi dell’associazione realizzano per la D’Alessandro, tra l’altro, alcuni elementi dell’innovativo kit con dispenser per marmellate, prodotto che ha ottenuto il riconoscimento di Confindustria nell’ambito del progetto ‘InnovAzioni 2015’. L’idea di coinvolgere nel percorso produttivo anche fornitori che promuovono l’integrazione lavorativa dei disabili si sposa pienamente con la mission dell’azienda di Giuliano Teatino, incentrata su  innovazione, qualità e responsabilità sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in bilico sullo strapiombo, tragedia sfiorata in via della Liberazione

  • Il principe Alberto di Monaco in visita privata alle tenute Masciarelli

  • Le 4 migliori pasticcerie di Chieti secondo Tripadvisor

  • Fuggono all'alt della polizia, folle inseguimento in centro sul motorino rubato

  • Natale 2019: tra giochi di luce e un'atmosfera da sogno si è riaccesa la villa di Lido Riccio

  • Esplosivo nascosto nelle campagne: sgominata la "banda della marmotta", pronta a far saltare in aria un altro bancomat

Torna su
ChietiToday è in caricamento