menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinema: le musiche di Ciampoli conquistano un altro premio

Il fim Tides (Maree) - Storie di vite e sogni perduti e trovati (Alcuni infranti), di cui il compositore teatino ha scritto le musiche originali, ha ottenuto il premio "Soundrivemotion" Miglior colonna sonora nell'undicesima edizione del Treviso Sole Luna Doc festival

Arriva un nuovo riconoscimento importante per il compositore teatino Cris Ciampoli. A pochi giorni dall'uscita del film L'estate addosso, di Gabriele Muccino, per cui ha composto quattro canzoni nelle musiche di repertorio, viene premiata un'altra pellicola di cui ha composto le musiche originali. Si tratta del fim Tides (Maree) - Storie di vite e sogni perduti e trovati (Alcuni infranti), che ha ottenuto il premio "Soundrivemotion" Miglior colonna sonora nell'undicesima edizione del Treviso Sole Luna Doc festival. 

Il film, diretto da Alessandro Negrini, ha già ottenuto la menzione speciale al Sole Luna Film festival a Palermo per la migliore fotografia. E le musiche di Ciampoli hanno valorizzato ulteriormente le immagine poetiche ed evocative di una suggestiva narrazione filmica. 

Tides, che si è recentemente aggiudicato anche la Menzione Speciale al Milano Film Festival, è il ritratto onirico e visionario del fiume Foyle, in Irlanda del Nord, che diventa esso stesso narratore e che invita a scoprire chi ne ha abitato le rive ai tempi del sanguinoso conflitto irlandese. Il nome della citta’ che attraversa, asservito alle ragioni dell'una e dell'altra parte, è doppio: Derry per i cattolici, Londonderry per i protestanti. La pellicola si chiede a cosa servano i confini e quanti sogni facciano perire.

La pellicola è sostenuta da Northern Ireland Screen e dall'Istituto Italiano di Cultura di Edimburgo. Il direttore della fotografia è il norvegese Oddgeir Saether (Inland Empire, David Lynch), il montaggio è di Stuart Sloan. Le musiche, ovviamente, di Cris Ciampoli.

premio ciampoli-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento