menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Petizione per l'ufficio postale in via degli Agostiniani: "Il coronavirus non sia la scusa per la chiusura"

La lista civica ideAbruzzo Chieti chiede una presa di posizione al sindaco

"Il coronavirus non sia la scusa per chiudere l'ufficio postale in via degli Agostiniani". Dopo i timori dei residenti del quaritere Santa Maria e l'annuncio di una petizione popolare per scongiurare la chiusura definitiva (l'ufficio è chiuso dall'inizio dell'emergenza), anche la lista civica ideAbruzzo Chieti si fa sentire.

"Siamo molto preoccupati per il fatto che questa non si possa trattare di una semplice chiusura temporanea - dice Andrea Di Ciano - capiamo che vada tutelata la salute dei dipendenti di Poste, ma non si spiega perché l’ufficio di via degli Agostiniani debba essere completamente chiuso quando altri esercizi dello stessa zona risultano aperti rispettando tutte le norme indicate dai recenti decreti, al fine di garantire un servizio pubblico essenziale ai cittadini".

IdeAbruzzo chiede all'amministrazione comunale di intervenire: "In alcuni casi è stato anche avviato un confronto con il Prefetto e diversi sindaci hanno perfino emesso un’ordinanza sindacale per ordinare la riapertura. IdeAbruzzo Chieti crede che l'amministrazione debba valutare di seguire qualsiasi linea poiché non si può lasciar passare sotto silenzio tale situazione.  Aspettiamo fiduciosi - conclude - una netta presa di posizione e magari un’ordinanza del sindaco per risolvere la situazione già nei prossimi giorni".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento