Cronaca Vasto

Chiude il punto nascita di Termoli: le partorienti dimesse costrette ad andare a Vasto

I loro bimbi nasceranno in Abruzzo per via del decreto del commissario alla Sanità Angelo Giustini, contro cui stamani in più di 200 hanno protestato

Hanno scelto di andare a Vasto per partorire i loro bimbi alcune delle donne che stamani sono state dimesse dal reparto di Ostetricia dell'ospedale San Timoteo di Termoli (Campobasso). Il punto nascita della cittadina molisana, infatti, sarà chiuso come da decreto del commissario alla Sanità Angelo Giustini. 

Il documento è in vigore da oggi e proprio oggi più di duecento persone si sono radunate davanti all'ospedale per manifestare la propria contrarietà in una protesta organizzata dal gruppo "donne&mamme di Termoli", a cui hanno partecipato diverse associazioni, .tra cui il Movimento per la vita del Molise, con la presidente Rita Colecchia, il Comitato San Timoteo, il Forum per la sanità pubblica, sindaci del Basso Molise insieme a Francesco Roberti, primo cittadino di Termoli, parlamentari, consiglieri regionali M5s, il segretario del Pd Molise Vittorino Facciolla.

I sindaci della zona stanno promuovendo un ricorso contro il provvedimento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude il punto nascita di Termoli: le partorienti dimesse costrette ad andare a Vasto

ChietiToday è in caricamento