Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Casacanditella

Chiusura provinciale per Casacanditella, Di Giuseppantonio: "La Provincia non c'entra"

La “Vacri-Semivicoli” chiusa a causa di problemi di staticità di un fabbricato privato al confine con la strada. Un contenzioso è stato aperto per individuare eventuali corresponsabilità ma intanto nulla si sa circa i tempi esatti di riapertura

La strada provinciale n. 28 “Vacri-Semivicoli” all’altezza di via Pagliara è stata chiusa a causa di problemi di staticità di un fabbricato privato al confine con la strada provinciale, probabilmente dovuti a un cedimento del piano di posa delle fondazioni.

La chiusura è stata disposta dal sindaco di Casacanditella con un'ordinanza adottata a maggio e non dalla provincia di Chieti. Un contenzioso è stato aperto per individuare eventuali corresponsabilità del danno provocato all’edificio privato ed è in corso un accertamento preventivo presso il Tribunale di cui si attendono gli esiti.

"Mi preme fugare ogni equivoco sulla  vicenda chiarendo subito che la Provincia è estranea ai fatti, per quanto si tenti di tirarla in ballo ogni qual volta insorgano problemi di viabilità sul territorio -  precisa il presidente Enrico Di Giuseppantonio –per quanto di competenza i nostri Uffici tecnici si sono  interessati alla questione e hanno  sollecitato da tempo la Sasi ad intervenire sul malfunzionamento della rete di scolo delle acque che creava problemi in quell’area”.

La riapertura della strada ora dipende dai tempi di esecuzione dei lavori di messa in sicurezza del fabbricato, che il Comune di Casacanditella ha disposto a carico dei legittimi proprietari dell’abitazione lesionata.

"L’ordinanza del sindaco - conclude Di Giuseppantonio -è un atto dovuto quando sussistono pericoli per la pubblica incolumità

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura provinciale per Casacanditella, Di Giuseppantonio: "La Provincia non c'entra"

ChietiToday è in caricamento