Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Orsoline: chiude solo il liceo, le altre scuole saranno arricchite

La dirigenza dello storico istituto fa chiarezza: solamente il liceo non proseguirà le sue attività, ma l'offerta formativa delle altre scuole sarà potenziata. Le suore rassicurano: "Rimarranno nell'istituto"

In merito alle notizie circolanti in città relative alla sorte della storica scuola delle Orsoline di Chieti – che chiuderebbero la loro attività educativa – la dirigenza della scuola precisa quanto segue: “Non è così. La chiusura del terzo e quarto liceo, con la prosecuzione del solo quinto anno, si è resa necessaria per i costi di gestione troppo alti. Questo doloroso sacrificio è stato fatto per garantire il mantenimento degli altri ordini di scuola: infanzia, primaria e scuola secondaria di Primo grado”.

Le Orsoline rimarcano che “la Congregazione ha sì deciso, a causa di dati oggettivi quali la mancanza di personale religioso, di non occuparsi direttamente della gestione a partire dall'anno scolastico 2014/2015, ma non abbandonerà la scuola. La principale condizione posta dalle persone che in futuro gestiranno la scuola è stata proprio quella di mantenere le suore come insegnanti e come accoglienza anche per il futuro. Tale condizione è stata accettata dalla Congregazione delle Orsoline. Anche per gli insegnanti laici vale lo stesso criterio, in quanto tutti, attuali e futuri gestori, tengono alla continuità didattica”.

L'offerta formativa, garantiscono, non subirà modifiche di impostazione nè ci saranno aumenti di rette spropositati

"C’è tempo ancora fino al 28 febbraio per le iscrizioni - concludono - La festa di Carnevale, sabato 9 febbraio, è aperta alle famiglie, e vuole essere proprio un momento di festa per un nuovo inizio, rivolto a tutti quelli che vivono nella scuola - alunni, docenti, genitori - e per comunicare la letizia della nostra forza educativa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orsoline: chiude solo il liceo, le altre scuole saranno arricchite

ChietiToday è in caricamento