Versava da bere al bancone nonostante i divieti: chiuso un bar nella notte di Capodanno, multati tre clienti

L'unica violazione riscontrata dai carabinieri di Ortona nel territorio di loro competenza: i cittadini hanno rispettato le regole, evitando di violare il coprifuoco o di creare assembramenti

Un bar chiuso e tre persone sanzionate perché non indossavano i dispositivi di protezione. È questo il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri della compagnia di Ortona, nella notte di Capodanno, per verificare il rispetto delle norme di comportamento di contrasto alla pandemia da Covid-19. 

A scopo principalmente preventivo e dissuasivo sono stati predisposti diversi controlli alla circolazione stradale lungo le principali arterie stradali ed è stata attuata la vigilanza preventiva nei luoghi di possibili assembramenti quali esercizi pubblici ed i corsi dei centri storici dei comuni dell’ortonese. Le pattuglie impegnate hanno riscontrato il pieno rispetto da parte dei cittadini delle attuali norme anti contagio. 

L'unica violazione riscontrata è stata accertata in un bar di Miglianico. Qui, a metà serata, i carabinieri dell'aliquota radiomobile hanno sorpreso il gestore del locale servire bevande a tre avventori che, tra l'altro, non indossavano la mascherina. 

Il gestore è stato quindi sanzionato per la somministrazione di alcolici all’interno dell’esercizio in violazione dell’attuale Dpcm, così come i tre avventori sorpresi senza dispositivi di protezione. In più, è stata applicata la sospensione della licenza del bar in attesa dei provvedimenti della Prefettura di Chieti. 

L’intera serata e la successiva notte è trascorsa in maniera tranquilla nei comuni dell’ortonese, dove il traffico veicolare è stato pressoché nullo. Inoltre, le pattuglie impegnate nel territorio non hanno riscontrato fenomeni di assembramenti. Riprova ne è stata l’assenza di segnalazioni arrivate al numero unico di emergenza 112 nella centrale operativa della compagnia dei Carabinieri di Ortona di eventuali assembramenti in locali pubblici o in abitazioni private.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento