menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Chieti siamo noi", petizione per salvare l'economia che muore

Commercianti, artigiani e imprenditori chiedono il blocco delle costruzioni degli ennesimi centri di media e grande distribuzione e suonano la sveglia al Comune

Si è costituito il Comitato spontaneo ‘Chieti siamo noi’. Il gruppo, riunitosi lunedì 14 marzo nell’auditorium della chiesa del Tricalle, sta raccogliendo firme per chiedere il blocco delle costruzioni di ennesimi centri di media e grande distribuzione a Chieti e per la predisposizione di un Piano Commercio contenuto in un più ampio Piano Regolatore. A poco più di una settimana dalla formulazione, la “proposta di mozione di sfiducia” contra oltre 800 firme di sostegno.

"Nell'attività imprenditoriale in genere e in quella commerciale in particolare i numeri contano e fanno la differenza soprattutto in una città quale è Chieti che negli ultimi anni di numeri ne ha persi molti in ogni ordine e grado, soprattutto in quegli ambiti che connotano una area geografica come favorevole per lo sviluppo di attività economiche, e che per immediatezza semplificheremo in tre P: Passaggio, Parcheggio, Passeggio. Tutto questo manca a Chieti da tanti, troppi anni – si legge nel documento di presentazione - L'amministrazione non progetta e non investe in "passaggio" con creativa invenzione di interessi permanenti culturali, economici, ricreativi, turistici cosi direttamente o indirettamente incentivando la fruizione dei centri commerciali esistenti e dando la possibilità a nuovi di insediarsi con conseguente grave svantaggio per chi continua a credere e ad investire risorse, energie, tempo, vita nel centro abitato, tra e con la gente, dove ogni Polis degna di questo nome trova la sua vocazione identitaria e ragione di esistere”.

Commercianti, artigiani e imprenditori del posto chiedono tutela e suonano la sveglia al Comune.

INIZIATIVE - Per condividere le proprie iniziative con la cittadinanza il Comitato sarà presente con un banchetto informativo, funzionale anche alla raccolta firme per sostenere la mozione di iniziativa popolare, presso il Gran Caffè Vittoria in Chieti in piazzale Marconi, giovedì 24 marzo dalle ore 10 alle 20.

La prossima riunione di Chieti siamo noi è invece prevista lunedì 4 aprile alle 21, sempre all’auditorium del Tricalle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento