menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il triste primato delle morti bianche: Chieti è la prima provincia in Abruzzo

Nel 2016 nel chietino si sono registrati 8 incidenti mortali sul lavoro, sui 19 accaduti in tutta la regione. L'Abruzzo è nono nella graduatoria nazionale

La provincia di Chieti si conferma quella con il maggior numero di morti bianche in Abruzzo. Lo conferma l’analisi condotta dall’osservatorio Sicurezza sul lavoro di Vega Engineering, sulla base di dati Inail. A livello nazionale, le vittime nel corso del 2016 sono state 749 in occasione di lavoro, 269 quelle in itinere. 

Andando a guardare i dati per provincia, emerge che Chieti ha il 20esimo posto in graduatoria in base all’indice di incidenza, con 8 casi nell’anno appena terminato su 141.454 occupati. Segue, al 42esimo posto, la provincia di Teramo, che si ferma al 42esimo posto, con 5 casi nel 2016 su 119.055 occupati. 

Più in basso si trovano L’Aquila, 75esima con 3 morti bianche su 111.834 occupati, e Pescara, dove nel 2016 si sono registrate 3 morti sul lavoro su 118.093 occupati, piazzando la provincia all’80esimo posto della graduatoria nazionale. 

Nella graduatoria delle regioni italiane l’Abruzzo è nono, con 19 casi su quasi mezzo milioni di occupati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento