Cronaca

Chiesto il rinvio a giudizio per l'allenatore accusato di violenza sessuale sui giovani atleti

L'udienza preliminare è fissata per il 20 marzo. Secondo l'accusa, prima o dopo gli allenamenti o durante le trasferte, il 51enne approfittava del suo ruolo per atti di pedofilia su ragazzini tra gli 8 e i 13 anni

E' stato chiesto il rinvio a giudizio per R.F., 52 anni, ex allenatore di baseball accusato di violenza sessuale aggravata ai danni di minorenni e finito in manette lo scorso marzo.

Secondo il procuratore della Repubblica di Chieti Giuseppe Falasca, l'uomo va processato perché, approfittando del suo ruolo, avrebbe abusato di nove ragazzini che, all'epoca dei fatti, avevano tra gli 8 e i 13 anni e che gli venivano affidati per allenamenti e partite. Le violenze sarebbero avvenute in diversi luoghi ed episodi, tra il 2015 e il 2017. In particolare, secondo la ricostruzione dell'accusa, nel bar dell'impianto sportivo di Santa Filomena, dove si allenava la squadra guidata dall'indagato, in un'abitazione privata e persino in una stanza d'albergo nel corso di una trasferta. 

Le indagini iniziarono in seguito alla denuncia dei genitori di uno dei ragazzi, che lo avevano portato all'ospedale Santissima Annunziata. Nel giro di poche settimane, le indagini della squadra mobile di Chieti portarono all'arresto dell'uomo. L'udienza preliminare è fissata per il 20 marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesto il rinvio a giudizio per l'allenatore accusato di violenza sessuale sui giovani atleti

ChietiToday è in caricamento