rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Cerimonia della lampada per le neo crocerossine alla Caserma Spinucci

Torna dopo dieci anni a Chieti la cerimonia della lampada: il passaggio sta a simboleggiare il sacrificio e lo spirito di servizio delle infermiere volontarie. Giovedì 13 giugno al Centro Documentale della "Spinucci"

La cerimonia della lampada è un momento speciale per le neo diplomate che entrano a far parte della grande famiglia della Croce Rossa e ha una tradizione lontana: le sue  origini risalgono infatti alla guerra di Crimea, nel 1854.

Le nuove infermiere volontarie, accompagnate da un appartenente alle FF.AA, ricevono da una 'sorella' crocerossina più 'aziana' la lampada che sta a simboleggiare il sacrificio, l’abnegazione e lo spirito di servizio. 

Un omaggio a ricordo di un’infermiera pioniera dell’infermieristica nei conflitti: l’inglese Florence Nightingale, che negli ospedali da campo, di notte, girava tra i feriti con la sua lampada a olio prestando loro cure necessarie.

A Chieti, dopo ben dieci anni, la cerimonia della lampada torna giovedì 13 giugno al Centro Documentale della Caserma "Spinucci”. Risalgono al 2003 infatti le ultime diplomate nella nostra provincia. Dalle 9 alla Caserma in piazza Garibaldi saranno presenti le Autorità militari e civili della Provincia, come il prefetto de Marinis, i vertici nazionali e regionali del Corpo delle Infermiere Volontarie (crocerossine) della Croce Rossa Italiana e quelli regionali e provinciali della CRI.

La cerimonia è organizzata dall’Ispettorato Locale delle Infermiere Volontarie di Chieti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerimonia della lampada per le neo crocerossine alla Caserma Spinucci

ChietiToday è in caricamento