Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Teatino

25 aprile San Giovanni Teatino: le cerimonie in programma

A San Giovanni Teatino verrà riposizionato il monumento dei caduti della Prima Guerra Mondiale: un doppia cerimonia di grande intensità con i parenti dei fanti morti tra il 1915 e il 1918

Mercoledì 25 aprile a San Giovanni Teatino con una cerimonia solenne verrà ricollocatonella piazza di San Giovanni alta il monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale, realizzato nel 1937 e recentemente ristrutturato dal maestro Tonino Santeusanio.

Le celebrazioni si apriranno alle 10 a Sambuceto con la deposizione della corona d'alloro al monumento ai caduti della Seconda Guerra Mondiale in corso Italia, con l'intervento della fanfara nazionale dei Bersaglieri.

Alle 11.00 verrà inaugurato il monumento in piazza Marconi con gli onori ai caduti con il picchetto d'onore di Esercito, Guardia Costiera ed Aeronautica Militare. Il discorso ufficiale sarà tenuto da due ragazzi delle scuole medie di San Giovanni Teatino, che ricorderanno il senso del sacrificio dei soldati per completare l'unità d'Italia tra il 1915 e il 1918 e quello di numerosi partigiani nella guerra di Liberazione.

Infine, il sindaco, Luciano Marinucci, consegnerà delle pergamene ricordo ai parenti delle vittime di quel conflitto mondiale e delle onoreficenze al maresciallo Luigi Sicignano, comandante della stazione Carabinieri di San Giovanni Teatino per le missioni effettuate all’estero, al brigadiere Gabriele Baboro per l’ottenimento del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana e al carabiniere scelto Davide D’Amico per l’azione umanitaria svolta l’anno scorso durante l’alluvione che ha colpito il Fermano.Monumento Caduti SGT

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 aprile San Giovanni Teatino: le cerimonie in programma

ChietiToday è in caricamento