menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentano di manomettere lo sportello bancomat, arrestati in flagrante

I carabinieri li hanno sorpresi in via Ortona mentre, fingendo di prelevare, cercavano di posizionare lo strumento per bloccare le banconote

Sono stati colti in flagrante mentre cercavano di manomettere uno sportello bancomat in via Ortona, a Chieti Scalo. Per questo in manette sono finiti un uomo e una donna di origine romena, fermati nel tardo pomeriggio di ieri (mercoledì 11 maggio) dai carabinieri della stazione di Chieti. Si tratta di L.P., 24 anni, e C.R.D., 29, già noti alle forze dell’ordine. 

I due erano intenti a posizionare nella bocchetta erogatrice dello sportello bancomat un manufatto artigianale, chiamato in gergo “forchetta”, con l’obiettivo di impedire la fuoriuscita delle banconote nel momento del prelievo e bloccare la possibilità del ritorno del denaro nello sportello. In questo modo, avrebbero potuto impossessarsi dei contanti prelevati da ignari clienti, nel momento in cui questi si fossero allontanati, pensando ad un guasto dello sportello. 

Ieri pomeriggio, la coppia ha tentato di inserire la “forchetta” simulando un’operazione allo sportello, ma in quel momento una pattuglia della stazione di Chieti Scalo stava passando proprio in via Ortona. I carabinieri, consapevoli della tipica modalità di manomissione degli sportelli e insospettiti dalla circospezione e dall’atteggiamento dei due, ha proceduto ad un rapido controllo, sorprendendoli con le mani nel sacco, sequestrando lo strumento utilizzato prima ancora che potessero riuscire ad afferrare una sola banconota. 

I due sono stati subito portati in caserma e dichiarati in arresto per tentato furto aggravato, con immediata fissazione del giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di Chieti come disposto dal sostituto procuratore della Repubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento