Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Ortona

Donne, a Ortona nasce un nuovo centro antiviolenza

Il centro sarà gestito dall'associazione Donn.è e finanziato dalla regione Abruzzo. Attiva anche una linea telefonica nazionale, 24 ore su 24

Ortona pronta ad accogliere un nuovo Centro Antiviolenza, il secondo in provincia di Chieti atto ad offrire supporto e aiuto alle donne in pericolo.

Il centro, che vedrà la luce tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio all'interno della sede di Soggiorno Proposta, in contrada Feudo, sarà gestito dall’associazione Donn.è vincitrice di un bando regionale, insieme alla Provincia di Chieti e finanziato dalla regione Abruzzo.

Servirà il bacino di utenza del Comune di Ortona oltre che della Provincia.

Il Centro avrà a disposizione diverse professioniste: due avvocati, tra cui la presidente di Donn.è, Francesca Di Muzio, due assistenti sociali, due psicologi, un mediatore culturale, un consuelor, un sociologo e un pedagogista. Tra le attività, anche quelle di ricerca e monitoraggio sul tema e sensibilizzazione alla piaga della violenza di genere con una serie di conferenze e incontri che Donn.è organizzerà nelle scuole superiori e nelle università del territorio.

Lo sportello di Ortona avrà una linea, 1522, collegata alla rete nazionale che sarà attiva 24 ore su 24.

Un tema, quello della violenza sulle donne, particolarmente sentito dalle istituzioni locali. Nell'ultimo Consiglio regionale, su proposta del consigliere regionale dell'Italia dei Valori Camillo Sulpizio, è stato varato un aumento dei fondi da destinare ai centri anti-violenza sulle donne.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne, a Ortona nasce un nuovo centro antiviolenza

ChietiToday è in caricamento