Cronaca

E' battaglia politica per l'istituzione della centrale unica del 118 a Chieti

Il gruppo di Forza Italia, ha presentato durante la seduta odierna del consiglio comunale, un ordine del giorno che impegna il sindaco e la giunta a far rispettare gli impegni presi dalle istituzioni

Il gruppo di Forza Italia ha presentato durante la seduta odierna del consiglio comunale, un ordine del giorno che impegna il sindaco Umberto Di Primio e la giunta ad attivarsi presso la Regione Abruzzo e la direzione della Asl di Lanciano-Vasto-Chieti, per far rispettare gli impegni presi dalle istituzioni, sulla istituenda centrale unica del 118.

La questione del D.e.a. (Dipartimento di Emergenza e di Accettazione) di II livello, integrato tra Chieti e Pesara, secondo i consiglieri comunali Emiliano Vitale e Marco D’Ingiullo, ha nei fatti depotenziato il nosocomio teatino, vista la sottrazione di tre su cinque U.O.C. (unità operative complesse che racchiudono vari reparti), trasferite a Pescara.

Ora anche la centrale unica del 118 rischia di andare a San Giovanni Teatino “Secondo quanto dichiarato dall’assessore regionale alla sanità, Silvio Paolucci, verrà dislocata all’interno dell’aeroporto Liberi d’Abruzzo, a Sambuceto – affermano Vitale e D’Ingiullo. Bisogna anche considerare l’aspetto strutturale che forse l’assessore non considera, o fa finta di non sapere, e del moltissimo spazio di cui è dotato il 118 di Chieti. Il delegato alla sanità Paolucci e il redivivo presidente D’Alfonso, dovrebbero andarsi a impegnare in spese inutili di adeguamenti strutturali, di affitto e di impiantistica, presso una struttura dell’aeroporto, con un ulteriore aggravio per la sanità regionale? E poi chi coordinerà questa centrale unica 118, Chieti o Pescara? E l'O.b.i. (osservazione breve intensiva) sarà sganciata dal pronto soccorso?”.

I due consiglieri concludono ricordando quanto accaduto in un incontro pubblico, svoltosi il 26 gennaio, organizzato dall’associazione “Noi del G.B.Vico”, all’interno del liceo teatino.

“Tra i relatori erano presenti, l’assessore alla sanità Silvio Paolucci e il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco. Hanno rassicurato i presenti e il consigliere regionale Mauro Febbo. Non poteva esserci altra soluzione se non quella di istituire al SS Annunziata la centrale unica del 118, per il D.e.a. di II livello”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' battaglia politica per l'istituzione della centrale unica del 118 a Chieti

ChietiToday è in caricamento