menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Zí Maverucce de Cinquenelle" spegne 105 candeline nella sua Roccamontepiano

Festa grande per Mauro Donatucci, classe 1913, che ha brindato a questo straordinario traguardo con un bicchiere di vino cotto, sua grande passione ed elisir di lunga vita

Tutta Roccamontepiano si è stretta, nella giornata di ieri, per festeggiare “Zí Maverucce de Cinquenelle”, al secolo Mauro Donatucci, concittadino classe 1913, che ha celebrato i suoi 105 anni. 

Una vita intensa, quella di "Zi Maverucce", che ha attraversato due secoli di due diversi millenni, due guerre mondiali, il Ventennio fascista, la divisa in Libia e poi a Bari. Nei suoi ricordi ci sono l'occupazione tedesca, la liberazione e la ricostruzione, passando poi per il boom economico, fino ad arrivare a oggi. 

Dopo la guerra, Mauro Donatucci si è dedicato alla vita in famiglia, scandita dal lavoro dei campi e dall'affetto della moglie, scomparsa qualche anno fa dopo un'esistenza longeva, che gli ha dato quattro figli. Ieri ha festeggiato con i figli Bruno, Lidiana e Leda, insieme ai tanti nipoti, pronipoti, parenti e concittadini che si sono radunati intorno a lui per celebrare un evento straordinario. 

E, per sugellare il traguardo dei 105 anni, non è mancato un brindisi con l'irrinunciabile vino cotto, elisir di lunga vita del nonno di Roccamontepiano. 

Mauro Donatucci-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento