Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

L'odore nauseabondo scatena il panico a Sambuceto: i rilievi dell'Arta

Due settimane fa l'allarme dei residenti di via Brecciara: tutti avevano avvertito quel puzzo insopportabile

Immagine di repertorio

Lo scorso 24 gennaio, l'odore nell'aria era così insopportabile da spingere molti cittadini della zona di via Brecciara, a Sambuceto, a segnalare la situazione. Immediatamente, il Comune di San Giovanni Teatino ha allertato l'Arta, che ha effettuato i rilievi del caso. 

Ora, l'Agenzia regionale per la tutela dell'Abruzzo ha reso noti i risultati di quelle campionature, che sembrano non segnalare una situazione allarmante. 

Nel dettaglio, sono stati eseguiti due campionamenti di aria, con l'uso di sacche di tediar, successivamente consegnati al laboratorio chimico del distretto Arta di Pescara. "Nel campione 1 - scrive l'Arta - è stata rilevata la presenza di numero 2 composti volatili non identificabili a causa della bassa intensità del segnale strumentale. L'altro campione non ha mostrato differenze significative rispetto al bianco di riferimento". 

Dunque, nell'aria non è stato rilevato nulla di significativo. Ma, qualora il fenomeno dovesse ripresentarsi, l'Arta effettuerà nuove campionature nel momento di maggiore intensità del cattivo odore, per analizzare più facilmente i campioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'odore nauseabondo scatena il panico a Sambuceto: i rilievi dell'Arta

ChietiToday è in caricamento