rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca Casoli

Uccisa a coltellate a Casoli: il compagno di Michele Faiers sarà estradato in Italia

La magistratura di Londra ha accolto la richiesta di estradizione: Withbread ha 7 giorni di tempo per proporre appello. La procura di Lanciano, intanto, ha chiesto il giudizio immediato per il 74enne: il processo, in Corte d'assise, è fissato al 22 novembre 2024

I magistrati di Westminster hanno ordinato l'estrazione in Italia di Michael Whitbread, l'inglese di 74 anni agli arresti in Inghilterra dallo scorso primo novembre perché accusato di aver ucciso la convivente, la connazionale Michele Faiers Dawn, 66 anni. L'udienza si è tenuta oggi, 13 marzo, a Londra.

La donna venne trovata senza vita in camera da letto con nove coltellate alla schiena e al torace a Casoli, nel casolare di contrada Verratti dove la coppia viveva da qualche anno. Il delitto risalirebbe alla notte tra il 28 e il 29 ottobre.

Il cadavere della donna era stato trovato il primo novembre da un'amica di Michele che non aveva sue notizie da giorni. Lo stesso giorno il convivente era stato arrestato in Inghilterra, dove era giunto dopo la fuga in macchina.

Dopo la decisione dei giudici inglesi, arrivata nell'udienza di oggi, Withbread, accusato di omicidio volontario aggravato dal rapporto di convivenza, avrà una settimana di tempo per proporre appello contro la sua estradizione.

Nel frattempo la procura di Lanciano ha chiuso le indagini e ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato per il 74enne, assistito in Italia dall'avvocato d'ufficio Massimiliano Sichetti. Il gip Chiara D'Alfonso ha fissato il processo in Corte d'assiste al prossimo 22 novembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisa a coltellate a Casoli: il compagno di Michele Faiers sarà estradato in Italia

ChietiToday è in caricamento