menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia alla Sabino Esplodenti di Casalbordino: iniziate le operazioni di recupero

Artificieri dei carabinieri e vigili del fuoco al lavoro nell'area dove ieri pomeriggio hanno perso la vita Paolo Pepe, Nicola Colameo e Carlo Spinelli durante l'esplosione

A Casalbordino si preannunciano lunghe e molto delicate le operazioni di recupero dei resti dei corpi delle tre vittime della violentissima esplosione di ieri alla Esplodenti Sabino.

Artificieri dei carabinieri, vigili del fuoco e altre forze dell'ordine hanno lavorato ore nell'area dove ieri pomeriggio hanno perso la vita Paolo Pepe, Nicola Colameo e Carlo Spinelli mentre erano di turno nella ditta che smaltisce e recupera polvere da sparo da bonifiche.

L'intera area è stata vigilata per tutta la notte, sia per non permettere a nessuno di avvinarsi al luogo dell'esplosione, sia per evitare fenomeni di sciacallaggio ai danni di alcune abitazioni che a scopo precauzionale sono state sgomberate.

Questa mattina gli artificieri hanno sorvolato con il drone l'area dell'esplosione. L’area è stata bonificata e messa in sicurezza e nel pomeriggio sono iniziate le operazioni di recupero.

Sul posto anche il procuratore della Repubblica di Vasto Giampiero Di Florio. Le autopsie verranno eseguite a Chieti dal medico legale Pietro Falco. Le indagini sono coordinate dal pm Gabriella De Lucia. 

Esplosione in fabbrica: la ricognizione dei vigili del fuoco
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento