menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Comune di Casalbordino

foto: Comune di Casalbordino

In coma dopo un pugno: Simone si sveglia

Casalbordino gioisce per il risveglio del giovane Simone, finito in Rianimazione dopo un pugno la scorsa settimana all'uscita da un pub

Si è svegliato dal coma Simone F,  il 23enne di Casalbordino finito nel reparto di neurochirurgia dell'ospedale di Pescara un settimana fa, dopo essere stato colpito alla testa da un pugno all'uscita di un pub. Il ragazzo si trovava in un locale di Casalbordino con tre amici domenica scorsa quando una lite è degenerata in colluttazione. Lo scontro è proseguito fuori dal locale, dove Simone ha avuto la peggio, cadendo a terra perdendo i sensi.

Ieri, dopo sette interminabili giorni, il giovane ha riaperto gli occhi, anche se la prognosi al momento resta riservata. Non appena possibile sarà ascoltato dai carabinieri che indagano per ricostruire cosa è accaduto quella notte a Casalbordino. Subito dopo l’episodio, un coetaneo di Vasto è stato denunciato alla procura della Repubblica per lesioni personali.

Intanto Casalbordino tira un sospiro di sollievo abbracciando simbolicamente la famiglia del ragazzo in ospedale. “Oggi è un giorno felice per la nostra comunità – ha reso noto il sindaco Filippo Marinucci - ho parlato pochi minuti fa con i famigliari di Simone che mi hanno comunicato la notizia che tutti aspettavamo, Simone si è svegliato. Adesso lo aspettiamo tra di noi”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento