menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carnevale scernese, successo per la 43° edizione

Partecipazione corale e grande successo per la sfilata dei carri allegorici a Scerni organizzata dal Comitato Promotore

“Questa edizione ha segnato la rinascita di un evento che ha una storia lunga 60 anni con una tradizione di folclore che deve continuare anche negli anni successivi. Infatti con grande soddisfazione, abbiamo registrato una massiccia partecipazione di pubblico con numerosi carri che hanno sfilato lungo le strade principali, offrendo ai cittadini, in particolare ai bambini, un lungo pomeriggio di divertimento impostato alla satira carnevalesca". Questo il commento di ringraziamento del Comitato Promotore composto da Pierino Marcucci, Ottavio Ubaldi, Renzo Del Plavignano, Mario di Blasio e Gianluca D’Ercole. Protagonisti del “Carnevale Scernese”, sono state le associazioni locali come Libera Espressione, l’Azione Cattolica, La Banda di Scerni, la Scuola di Danza, le due scuole dell’infanzia, la Protezione Civile e soprattutto tutti i cittadini di Scerni che hanno saputo dimostrare in diversi modo vicini in ogni modo per la riuscita di questo evento”.

“L’organizzazione del Carnevale  – ha aggiunto il Comitato – richiede impegno e sacrificio e le associazioni hanno lavorato per mesi, con dedizione e grande entusiasmo, per la concretizzazione dell’evento che è giunto alla 43 edizione. Un ringraziamento particolare va a quanti hanno collaborato alla manifestazione con dedizione e passione, alle associazioni partecipanti, ma anche all’Amministrazione Comunale che ha creduto sin dall’inizio nella riuscita di questo evento mettendo a disposizione spazi, materiale e contributo”.

“Infine sia questa partecipazione locale sia anche il coinvolgimento di diversi sodalizi provenienti da altri Comuni – ha concluso il Comitato promotore – rappresenta un forte segnale di aggregazione, di unità di intenti, di costruttivo scambio di esperienze e tutto ciò ci conforta, rafforzando in noi la convinzione che, attraverso la coesione e il lavoro di squadra è possibile ottenere risultati ottimali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento