Cronaca

Carne in cattivo stato di conservazione: denunciato il titolare di un albergo in montagna

I controlli dei carabinieri del Nas nelle località sciistiche hanno portato al sequestro dei prodotti, in collaborazione con la Asl. Accertate anche altre violazioni in materia alimentare

Il Nas di Pescara nell'ambito dei controlli nelle strutture turistiche delle principali località sciistiche abruzzesi ha deferito in stato di libertà il titolare di un albergo situato nella provincia di Chieti (e di cui i carabinieri non hanno reso noto il nome).  È accusato di aver detenuto, per la somministrazione agli avventori, 90 chili di prodotti carnei in cattivo stato di conservazione. 

Il dirigente del Servizio Veterinario Igiene Alimenti di Origine Animale dell’Asl Lanciano-Vasto-Chieti ha disposto l’immediata distruzione delle carne sequestrata.

A conclusione degli accertamenti svolti in collaborazione con il gruppo carabinieri forestali di Chieti, è emerso anche che il titolare della struttura aveva attivo per la lavorazione di alimenti un laboratorio con gravi inadeguatezze igienico strutturali e gestionali. Lo stesso, inoltre, è accusato di aver omesso di attuare e mantenere aggiornato il previsto piano di autocontrollo di cui al sistema Haccp e di indicare alla clientela la presenza di allergeni nelle pietanze somministrate. Anche queste violazioni di ripo amministrativo sono state segnalate alla competente autorità. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carne in cattivo stato di conservazione: denunciato il titolare di un albergo in montagna

ChietiToday è in caricamento