rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Pizzoferrato

Carenze igieniche, chiusa la cucina di un hotel a Pizzoferrato

I carabinieri del Nas di Pescara e gli ispettori della Asl di Lanciano Vasto Chieti hanno posto sotto sequestro 100 chilogrammi di cibo, in particolare prodotti ittici e carne, di cui non è stata riscontrata la tracciabilita' prevista per legge. La Asl ne ha disposto la distruzione. Il titolare dell'albergo è stato multato

Sequestro dei locali cucina e sospensione dell'attività di ristorazione in un hotel di Pizzoferrato, per gravi carenze igienico sanitarie strutturali e di autocontrollo. Nel corso di una verifica, a quanto si è appreso, i carabinieri del Nas di Pescara e gli ispettori della Asl di Lanciano Vasto Chieti hanno posto sotto sequestro 100 chilogrammi di cibo, in particolare prodotti ittici e carne, di cui non è stata riscontrata la tracciabilità prevista per legge. La Asl ne ha disposto la distruzione. Il titolare dell'albergo è stato multato. Sull'episodio un rapporto è stato rimesso alla Procura di Lanciano.

Al momento del blitz nell'hotel erano presenti un centinaio di clienti, soprattutto giovani. Il servizio mensa è stato ora sostituito da quello fornito da una società di catering.

Lo stesso albergo aveva subito un analogo controllo nel giugno 2014: allora Nas e Asl sequestrarono e distrussero altri 151 kg di cibo, sempre per mancanza di tracciabilità, e trovarono otto dipendenti non assunti, con violazione della prevista comunicazione al centro per l'impiego. Il titolare dell'albergo fu sanzionato con 24mila euro di multa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenze igieniche, chiusa la cucina di un hotel a Pizzoferrato

ChietiToday è in caricamento