rotate-mobile
Cronaca

Cardiochirurgia, la Cgil denuncia carenza di personale

Il sindacato: "Oltre ad aver leso i diritti basilari del personale interessato, tale 'gestione' incide pesantemente sulla quantità e qualità del servizio di cardiochirurgia a danno dei pazienti"

La Cgil Fp e la Cgil Medici denunciano le problematiche del personale all'interno dell’U.O.C. di Cardiochirurgia a Chieti.

Nello specifico, i segretari generale e aziendale Asl, Sergio Zinni e Maria Piccone, evidenziano "ancora una volta la latitanza della Asl Lanciano Vasto Chieti riguardo alla tutela dei diritti del personale medico".

Tra le problematiche urgenti evidenziate, il sindacato elenca "l'omesso godimento delle ferie maturate; il numero di reperibilità superiore a 10 mensili; l'omesso godimento del riposo compensativo settimanale; l'omessa programmazione mensile della turnistica di reparto; la inadeguata utilizzazione del personale in sala operatoria; la carenza di personale infermieristico in sala operatoria.

Tale 'gestione' - sottolineano ancora - oltre ad aver leso i diritti basilari del personale interessato, ha inciso e incide pesantemente sulla quantità e qualità del servizio di cardiochirurgia a danno dei pazienti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cardiochirurgia, la Cgil denuncia carenza di personale

ChietiToday è in caricamento