menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capodogli arenati, il sindaco di Vasto: "Uno dei disastri ambientali più gravi di sempre"

Quattro sono già morti. Sono state attivate tutte le procedure ed è stata predisposta un'unità di crisi presso il Comune

"E' uno dei disastri ambientali più pesanti di questa regione". Così sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, sul posto, commenta lo spiaggiamento a Punta Penna di sette capodogli. I cetacei sono stati trovati questa mattina presto da alcuni surfisti che hanno allertato la Capitaneria di Porto. "Adesso dobbiamo capire come sono giunti fino a Vasto" ha aggiunto.

Quattro sono già morti. Sono state attivate tutte le procedure ed è stata predisposta un'unità di crisi presso il Comune di Vasto per seguire l'evolversi della situazione. Allertato anche il Centro Emergenza Cetacei di Padova, sul posto ci sono i sommozzatori di San Benedetto del Tronto, i veterinari della Asl, la Guardia Costiera, la Protezione Civile di Vasto e diversi cittadini.

L'assessore regionale all'Ambiente, Mario Mazzocca dopo il sopralluogo sulla riserva vastese, torna a sottolinea la pericolosità delle trivelle. "E' un colpo molto grave per il nostro mare, uno spettacolo davvero impressionante, terribile, non vorrei che questi animali ci avessero dato un segnale" ha detto "e che questa tragedia assumesse un valore simbolico con questi animali che vengono a morire nella spiaggia più bella d'Abruzzo, ma soprattutto davanti alle piattaforme petrolifere, alle trivelle di Rospo Mare".

Anche il presidente della Regione Luciano D'Alfonso sta raggiungendo la spiaggia di Vasto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento