menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Operazione 'Dirty Market'

Operazione 'Dirty Market'

Capodanno: controlli sulla filiera della pesca, multe per 48mila euro

Verifiche in ristoranti, punti vendita, mezzi di trasporto e barche. Elevate 48 sanzioni amministrative; dieci attrezzi da pesca e 1.351 chilogrammi di prodotto ittico sequestrati. E' l'operazione 'Dirty Market'

48 sanzioni amministrative, per un importo complessivo di circa 92mila euro, tre notizie di reato per frode in commercio, dieci attrezzi da pesca e 1.351 chilogrammi di prodotto ittico sequestrati, quest'ultimo in parte devoluto in beneficenza dopo le verifiche di commestibilità.

Sono i numeri dell'operazione 'Dirty Market' della Direzione Marittima d'Abruzzo, Molise e Isole Tremiti disposta a tutela della filiera della pesca nel periodo concomitante con le festività natalizie, quando aumenta notevolmente la richiesta di prodotti ittici.

Eseguiti accertamenti a terra ma anche a bordo delle unità da pesca in attività. Le violazioni maggiormente rilevate hanno riguardato l'inosservanza delle norme sull'etichettatura e sulla "tracciabilità/rintracciabilità del prodotto ittico".

Di particolare rilievo anche l'attività condotta con i NAS dei Carabinieri di Pescara, in occasione della quale è stato scoperto un locale adibito a deposito di prodotti ittici, privo delle previste autorizzazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento