Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Caos vaccini, il sindaco: "Disagi insostenibili, ribadirò a Prefettura e Asl la disponibilità della palestra di Colle dell'Ara"

Un'ulteriore sede vaccinale in città: sarebbe già pronta e il sindaco di Chieti commenta duramente quanto accaduto nel weekend

Non si è fatta attendere la risposta del sindaco di Chieti alla luce della situazione caotica segnalata sabato scorso al palauda, dove circa 150 ultrasettantenni sono rimasti in fila per ore, in piedi, al caldo e non sempre riuscendo a distanziarsi in maniera adeguata.

Oggi l'amministrazione comunale  torna a offrire alla Asl la disponibilità della palestra di Colle dell’Ara per fare fronte alla situazione di affollamento che si è manifestata al palauda..

"La palestra è disponibile da subito, così come poteva esserlo, ragionando per tempo, anche lo spazio espositivo della Camera di Commercio dell’ex foro boario, grazie a un’intesa che abbiamo cercato proprio per essere di supporto alla macchina organizzativa. Di questo tornerò a farmi per l’ennesima volta testimone nella riunione di domani con la Prefettura - annuncia il sindaco Diego Ferrara - perché non è pensabile, com’è accaduto, fare attendere all’aperto e in piedi persone anziane, persone fragili, che pur di vaccinarsi sono andate anche prima dell’orario concordato dalle chiamate ricevute. Abbiamo cercato e assicurato alternative, proprio perché eravamo coscienti del fatto che una campagna massiva ha bisogno di spazi ulteriori. Solo in questo modo è possibile evitare che si formino non solo le file viste in questi due giorni, ma anche gli affollamenti davanti alla sede vaccinale".

Per Ferrara, in sostanza, la disponibilità subito manifestata dall’università per il palazzetto di via dei Vestini "è di certo una buona cosa ed ha funzionato finché il numero di persone da vaccinare è stato contenuto e non si sono manifestate le criticità derivanti dalle due diverse piattaforme di prenotazione dei vaccini. Peraltro approdano in città anche cittadini di altri centri della provincia, che a maggior ragione non possono vivere sia il disagio dello spostamento, sia quello dell’attesa. Restiamo a disposizione della Asl - conclude -  e rinnoviamo al prefetto la nostra piena volontà collaborativa, al pari di quanto accade anche in altre città".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos vaccini, il sindaco: "Disagi insostenibili, ribadirò a Prefettura e Asl la disponibilità della palestra di Colle dell'Ara"

ChietiToday è in caricamento