menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggi selvaggi e ingorghi: senza vigili, fuori dalle scuole regna la maleducazione al volante

Un problema che si ripete dall'inizio dell'anno scolastico e ora IdeAbruzzo chiede di ripristinare il controllo della polizia municipale

A pochi giorni dall'inizio dell'anno scolastico, iniziano già i problemi. Davanti agli istituti non c'è il controllo degli agenti di polizia municipale, così la maleducazione al volante si mostra in tutte le sue forme: ingorghi e caos causati dalle auto parcheggiate ovunque, anche in doppia fila e fino alle porte d'ingresso dei plessi.

Una situazione che ha spinto Andrea Di Ciano e Valentina Pompilio di IdeAbruzzo a chiedere il ripristino del servizio di vigilanza della municipale fuori dalle scuole. Le fotografie sono state scattate dai due all'esterno della scuola De Lollis, in via Cerritelli, a Chieti, dove ogni mattina entrano contemporaneamente circa 350 bambini della scuola d'infanzia, primaria e secondaria. La stessa situazione si riscontra alla primaria di Brecciarola. 

Lamentano Di Ciano e Pompilio: 

Ieri è successo in maniera più massiccia del solito, a causa della pioggia, come testimoniano queste immagini scattate proprio nell’ora di punta. L’assenza della Polizia Municipale si fa sentire e sono tantissimi i padri e le madri che chiedono di ripristinare il servizio d’ordine, che funziona come deterrente a commettere le infrazioni più palesi ma soprattutto per la salvaguardia dei bambini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento