Mercato sul colle, Confcommercio: dove sono le bancarelle il martedì?

Dopo una mattinata in piazza Garibaldi, il mercato del martedì è tornato in maniera provvisoria su via della Liberazione. Questo ha generato confusione tra gli utenti e gli stessi ambulanti. Ancora una volta Confcommercio è costretta a richiamare l'assessore Viola

Il presidente provinciale Confcommercio Angelo Allegrino

Una sede unica per i mercati sul colle: questa, per Confcommercio, l'unica maniera per dare tregua alla confusione con cui si sta gestendo il mercato cittadino del martedì. Dopo lo spostamento delle bancarelle settimanali da via della Liberazione e via XXIV Maggio a Piazza Garibaldi, nell'ottica di ridare un po' di vita alla troppo dimenticata via Arniense, le stesse, causa problemi logistici e viari, tempo un solo giorno di prova, sono state ricollocate in via della Liberazione.

Il nuovo trasferimento stabilito dall'assessorato al commercio, seppur provvisorio, sta causando disagi alla categoria e non poche perplessità da parte degli utenti, specie quelli più affezionati per i quali il mercato costituisce appuntamento fisso e un luogo di ritrovo: gli stessi lamentano di essersi trovati in difficoltà perchè, recandosi in piazza Garibaldi, sono dovuti tornare indietro a mani vuote: al posto dei banchi, hanno trovato le automobili parcheggiate, come tutti i giorni, dentro la piazza.

Il presidente provinciale Confcommercio Chieti, Angelo Allegrino, torna a criticare la gestione del commercio da parte dell'assessore Antonio Viola, al quale chiede una pronta risoluzione al dilemma, ribadendo la necessità di una sede unica per i mercati del colle. "Il trasloco in piazza Garibaldi - spiega Allegrino - area scelta dall’amministrazione comunale per dare una sede consona e possibilmente definitiva al mercato del martedì, era stato suggerito dalla stessa Confcommercio, ma questa confusione venutasi a creare non aiuta nessuno. Gli ambulanti fanno fatica ad instaurare un rapporto di fiducia con la clientela e gli utenti non sanno mai dove troveranno il mercato del martedì in centro storico".

A questo punto per Confcommercio la soluzione potrebbe essere quella di portare le bancarelle del martedì su Corso Marrucino, attualmente sede del mercato del venerdì che però è meno numeroso rispetto al primo. “Corso Marrucino e dintorni - aggiunge Allegrino - con le attenzioni del caso per non penalizzare troppo i commercianti a posto fisso, potrebbe rappresentare la soluzione ideale. Se i banchi non entrano tutti sul corso e alla villa si potrebbe utilizzare parte della vicina piazza San Giustino, considerando che i parcheggi riservati al tribunale sono stati disegnati in piazza Rocchetti e quindi le bancarelle non darebbero troppi problemi. L’importante è che si ponga fine presto ad una confusione evidente che penalizza oltremodo il commercio teatino”.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento