menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cantiere della rotonda di Brecciarola, Rispoli: "Lavori bloccati dalla pioggia, potenzieremo il drenaggio"

Le rassicurazioni dell'assessore ai Lavori Pubblici dopo le segnalazioni dei consiglieri di opposizione. In dirittura d'arrivo il cantiere della rotonda

L’assessore ai Lavori pubblici, Stefano Rispoli, risponde alle segnalazioni relative al cantiere di Brecciarola spiegando che la pioggia delle ultime settimane ha impedito alla ditta di intervenire sul fondo stradale e assicura "il potenziamento del drenaggio per evitare che acqua e fango si riversino sulla strada".

“I lavori - spiega - erano ripresi il 2 novembre scorso e in quella circostanza l’amministrazione comunale, visti i disagi e i pericoli connessi con l’immissione sulla Tiburtina dei veicoli provenienti da via Giovenco, ha ritenuto opportuno chiudere al transito la strada, anche per consentire la esecuzione della nuova carreggiata della rampa di accesso”.

Il maltempo ha fermato i lavori ma non l’impresa che, come sottolinea l’assessore, “ha provveduto ultimare i muretti perimetrali e i marciapiedi, a effettuare la posa dei pozzetti e delle tubazioni di raccolta previste e sta provvedendo anche al potenziamento del drenaggio, con una nuova tubazione all’esterno del cantiere, in sostituzione di una vecchia condotta ostruita ormai da anni, in prossimità della fermata bus, questo per eliminare il disagio che le piogge hanno provocato, riversando sulla carreggiata grandi quantità di acqua e fango provenienti dai terreni circostanti e che grazie a questo intervento non si verificheranno più”.

Non appena il meteo lo renderà possibile, si procederà alla posa dei sottofondi e della pavimentazione sulla nuova porzione di rotatoria e, a seguire, sulla nuova rampa proveniente da via Giovenco, per riaprire al transito le strade temporaneamente chiuse. “Questa è solo una delle situazioni che stiamo affrontando da quando da quando ci siamo insediati: durante queste settimane – dice ancora Rispoli - sono infatti tanti i sopralluoghi fatti in tutta la città per controllare lo stato dei lavori pubblici in corso, i tempi, gli ostacoli e riattivare cantieri e lavori che abbiamo trovato fermi al nostro arrivo. A breve renderemo conto alla città di tutte le opere in corso, dello stato in cui erano al nostro insediamento e di tutte le attività che questa amministrazione ha messo in campo e sollecitato per rimettere Chieti in cammino e per chiudere cantieri rimasti inerti e bloccati nella piena indifferenza di chi oggi vorrebbe risolti in due mesi problemi trascinati per anni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento