rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Canile a rischio per il maltempo, Marzoli chiede la messa in sicurezza

La strada principale per arrivare alla struttura è bloccata da ieri a causa di una frana che ha travolto alberi e persino un palo. E il vicepresidente del consiglio comunale torna ad invocare interventi che garantiscano l'incolumità di ospiti e volontari

La via principale per arrivare al canile comunale di Chieti è bloccata da ieri (giovedì 5 marzo 2015) a causa di una frana che sbarra la strada. I cani sono salvi, alcuni volontari sono riusciti a raggiungere la struttura miracolosamente scampata alla furia del fiume ingrossato.

Ma, come ad ogni ondata di maltempo, l’emergenza si è riproposta in tutta la sua gravità. E il vicepresidente del consiglio comunale, Alessandro Marzoli, torna a chiedere “un intervento immediato di messa in sicurezza della zona, magari realizzando adeguati scarichi e costruendo argini che impediscano all’ acqua di inondare la strada. Se nell’ immediato si può reperire ghiaia o breccia utile alla causa, non bastano misure tampone”.

“La prossima amministrazione comunale – prosegue - dovrà assumere l’ impegno di trovare le soluzioni più adeguate e programmare in breve tempo interventi concreti che consentano ai volontari del canile di poter operare con serenità e garantiscano la sicurezza degli animali. Da ultimo è importante evidenziare l’ amore e la passione con cui i volontari lavorano nel canile comunale “ Bonincontro “ di Chieti e ringraziare i Vigili del fuoco che più volte sono intervenuti per proteggere la struttura e i suoi ospiti”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canile a rischio per il maltempo, Marzoli chiede la messa in sicurezza

ChietiToday è in caricamento