menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cane trovato morto sulla spiaggia, ma non ha il microchip: impossibile risalire al proprietario

L'esemplare è stato notato da una passante, che ha allertato i carabinieri. Secondo il veterinario della Asl, l'esemplare è rimasto in mare diversi giorni

La carcassa di un cane di taglia media è stata trovata nella tarda serata di ieri in località “Spuntone”, sulla spiaggia di Torino di Sangro. Una donna ha notato il corpo dell’animale sulla battigia, segnalandolo prontamente alla centrale operativa dell’Arma dei carabinieri.

I primi accertamenti, condotti dai Carabinieri Forestali della stazione di Vasto, hanno evidenziato che la carcassa si trovava a pochi metri dal mare, in uno stato di avanzata decomposizione.

Il veterinario della Asl, attivato dai militari, ha confermato che l’animale era morto da alcune settimane e che il corpo era rimasto in mare diversi giorni, prima di essere spinto sulla spiaggia dalle mareggiate. Il cane non aveva microchip, dunque è stato vano il tentativo di risalire al proprietario.

Al termine delle operazioni il veterinario ha attivato le procedure per lo smaltimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento