menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le Bandiere blu d'Abruzzo si promuovono nelle aree di servizio delle autostrade italiane

Saranno posizionati 44 pannelli in 26 aree di servizio, con un numero di contatti prevedibili in 45 giorni oltre i quattro milioni

I nove comuni Bandiere Blu dell' Abruzzo in 'viaggio' sulle autostrade italiane, con "Un tuffo dove l'acqua è più blu", la campagna promozionale dell'eccellenza marina e lacustre della regione sulla A14, tra Bologna e Vasto, e tra Roma e l'Abruzzo sulla A24 e A25, con 44 pannelli in 26 aree di servizio e un numero di contatti prevedibili in 45 giorni oltre i quattro milioni.

L'iniziativa è stata presentata stamani a Pescara dall'assessore al Turismo, Giorgio D'Ignazio, dal presidente della Fee Italia (la Federazione che assegna il riconoscimento per il mare di qualità), Claudio Mazza, dal dirigente della concessionaria di Autostrade per l'Italia AdMoving, Alessandro Pagnotta, dal direttore del dipartimento Turismo, Francesco Di Filippo, e dal sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, Comune Bandiera Blu capofila. Gli altri comuni sono Vasto e San Salvo per la provincia di Chieti, Tortoreto Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto e Silvi nel teramano, Scanno (L'Aquila) per le acque del lago. 

Ha detto D'Ignazio:

L'Abruzzo ha riguadagnato terreno nel settore del turismo e non accetteremo più fake news sulla qualità del nostro territorio.

L'assessore, come gli amministratori presenti, tra cui Domenico Piccioni, di Tortoreto, il Comune abruzzese che detiene il record di 22 anni di Bandiere Blu, il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, e l' assessore al turismo di Silvi, eletta con la nuova giunta, Giuseppina Di Giovanni, e il presidente del consiglio comunale di Scanno, Armando Ciarletta, hanno sottolineato

l'importanza di fare sistema. Unirsi significa crescere, per promuovere l'Abruzzo intero, al di là dei localismi.

Il rappresentante di Autostrade ha specificato come mai è stata scelta Bologna per posizionare i pannelli, 

snodo di tutto il traffico da nord ovest e nord est, mentre a sud l'intersezione con la A16 da Campania e Calabria.

Per il sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio

Ottenere la bandiera blu è difficilissimo ed è giusto valorizzarla al massimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento