menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcioscommesse, arrestato a Francavilla Delli Carri

Le accuse sono di frode sportiva e truffa con lo scopo di alterare le partite nel campionato di calcio di serie B. Le indagini sono condotte dalla Digos della Questura di Catania

La nuova inchiesta sul calcio scommesse della Procura di Catania raggiunge anche la provincia di Chieti. E' stato arrestato a Francavilla, dove ora si trova ai domiciliari nella sua abitazione, l'ex direttore sportivo del Pescara Daniele Delli Carri. Le accuse sono di frode sportiva e truffa con lo scopo di alterare le partite nel campionato di calcio di serie B.

Sette complessivamente le ordinanze di custodia cautelare in tutta Italia. Le indagini sono condotte dalla Digos della Questura di Catania, su ordine della locale Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, con l'ausilio di personale delle Digos delle Questure di Roma, Chieti e Campobasso dove sono state eseguite le perquisizioni e del Compartimento della Polizia Postale di Catania.

Delli Carri, 44 anni, è stato protagonista con il Pescara di Zeman nella promozione di tre anni fa in Serie A, dopo l'esperienza con il Pescara aveva lavorato con il Genova e con il Catania. Nato a Foggia e residente a Francavilla al Mare, Delli Carri arrivò  dalla Fiorentina al Pescara nella stagione 2005-2006, quando la squadra abruzzese era in serie B e rimase anche nella stagione successiva, quando la squadra prima di Ballardini, poi di Ammazzalorso e infine del duo De Rosa-Vivarini, retrocesse in serie C. L'ultima stagione da giocatore prima dell'inizio della carriera da dirigente fu quella nel 2008, in serie C a Lanciano.

 



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento