menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cade a causa del tombino al Tricalle: il Comune dovrà pagare 7mila euro

Il giudice di pace ha condannato il Comune di Chieti a risarcire una donna caduta due anni fa

Il Comune di Chieti è stato condannato a risarcire settemila euro una sessantenne, caduta tempo fa a causa di un tombino sconnesso. I fatti, riporta Il Messaggero, risalgono a giugno del 2015 quando la donna, nei pressi della piazza del Tricalle, finì a terra per colpa di un coperchio rialzato del tombino fratturandosi le ossa del viso.

Il giudice di pace, Mariaflora Di Giovanni, ha stabilito la responsabilità del Comune. La donna, che dopo l’incidente era finita d’urgenza al pronto soccorso, è stata difesa dall’avvocato Laura Melchiorre. Per palazzo d'Achille una spesa di 7.174 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento