Cronaca Colledimezzo

Cade in una cava e viene schiacciato da un masso: trovato morto dai figli

La tragedia è avvenuta Colledimezzo, la vittima è Antonio Di Nardo di 69 anni. I figli, non vedendolo rientrare, erano andati a cercarlo

Non vendolo rincasare per pranzo, si sono preoccupati e sono andati a cercarlo nel podere di famiglia a Colledimezzo. L'auto di Antonio Di Nardo, operaio di 69 anni, era parcheggiata nei pressi di una cava in località Vallone Mulino. Poi l'orribile scoperta dei figli. L'uomo era a terra privo di vita e a nulla sono valsi i soccorsi.

Si trovava lì per caricare del materiale sul suo furgone quando è precipitato nell'area estrattiva utilizzata dai cantieri durante la realizzazione della fondovalle Sangro. 

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della stazione di Bomba Di Nardo potrebbe essere caduto dal muro di contenimento della cava, perdendo l'equilibrio forse a causa di un malore, poi sarebbe stato colpito da un masso che, schiacciandolo, gli ha provocato una emorragia interna.

Dopo un esame cadaverico esterno disposto dal procuratore di Lanciano la salma è stata riconsegnata alla famiglia.  

Commozione e dolore a Borrello, città dove Antonio Di Nardo, per tutti Tonino, risiedeva assieme alla moglie Angela e ai tre figli.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in una cava e viene schiacciato da un masso: trovato morto dai figli

ChietiToday è in caricamento