menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
esemplare di beccaccia

esemplare di beccaccia

Cacciatori in trasferta a Bucchianico, sparano a uccelli in zona vietata: scatta la denuncia

Cinque cacciatori marchigiani sono stati denunciati dai carabinieri dopo essere stati sorpresi in contrada Frontino: avevano già ammazzato 28 volatili

Avevano programmato una gita venatoria armandosi di tutto punto per la caccia ai volatili, peccato che avessero scelto come località Contrada Frontino, a Bucchianico: zona molto conosciuta di ripopolamento per pennuti dove la caccia è vietata.

La battuta di caccia è finita con cinque denunce nei confronti di altrettanti cacciatori marchigiani. 

Ad allertare i carabinieri, sabato scorso, sono stati alcuni cittadini. Quando i militari sono intervenuti su posto per bloccare il quintetto, i cacciatori  stavano risalendo in macchina con ben 28 carcasse di volatili, tra cui tordi, merli e beccacce.  

Per i cacciatori di frodo, tutti della provincia di Pesaro - Urbino, è scattata la denuncia a piede libero per esercizio venatorio in area vietata e l’immediato sequestro dei fucili, che ora rischiano di perdere definitivamente insieme alla licenza di caccia per gli effetti della sanzione accessoria prevista.

“Ironia della sorte – puntualizzano dal comando provinciale di Chieti - se avessero deciso di cacciare cinghiali, previa autorizzazione, non avrebbero avuto alcun problema”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento