menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la cabina dell'Enel

la cabina dell'Enel

La cabina dell'Enel davanti all'Abbazia di San Giovanni in Venere

Il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, ha scritto una lettera all'Enel per chiedere lo spostamento della cabina elettrica mettendo a disposizione un'area di sua proprietà

La cabina di trasformazione ubicata davanti all’Abbazia di San Giovanni in Venere a Fossacesia deve essere rimossa. Non ha dubbi il sindaco Enrico Di Giuseppantonio, considerato l’impatto negativo sull’area monumentale e le risorse finanziarie che sono state investite in questi anni per migliorare e valorizzare un contesto di notevole pregio.

Il sindaco di Fossacesia ha scritto una lettera all’Enel per chiedere lo spostamento della cabina elettrica, nell’otticadi valorizzare dal punto di vista culturale e turistico il complesso monastico e paesaggistico.

“Confido che l’Enel intervenga per spostare la cabina di trasformazione - dice Di Giuseppantonio - Il Comune da parte sua mette a disposizione un’altra area di proprietà a circa 20 metri dalla posizione attuale. La cura del patrimonio comune richiede attenzione e nell’ottica del miglioramento dobbiamo trovare soluzioni in un clima di sana collaborazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento