Cronaca

"Il buon medico non obietta", la campagna di Se non ora quando

Il comitato teatino aderisce all'iniziativa della consulta di bioetica con eventi in molte città

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Il comitato Snow di Chieti vuole diffondere, attraverso la stampa locale, questa importante iniziativa promossa dalla Consulta di bioetica.

L'obiezione di coscienza è un diritto.

La Consulta di Bioetica riconosce il diritto dell’operatore sanitario all’obiezione di coscienza solo ove sia contemporaneamente garantito il diritto dei pazienti di ricevere i trattamenti appropriati, in particolare nei casi di emergenza. 

La Consulta di Bioetica, fondata nel 1989 dal neurologo Renato Boeri, è un'associazione di cittadini di diversa formazione e di differente orientamento politico ed etico: per statuto, essa è infatti apartitica e non legata ad alcuna confessione religiosa. Tra i suoi soci la Consulta di Bioetica conta autorevoli medici (come Carlo Flamigni, Mario Riccio e l'ex presidenteCarlo Alberto Defanti), filosofi (tra cui Eugenio Lecaldano, Giovanni Fornero, Demetrio Neri, Carlo Augusto Viano e l'attuale presidente Maurizio Mori), oltre a giuristi, operatori sanitari, studenti e cittadini interessati a seguire e promuovere il dibattito razionale e laico sulla bioetica.

Il 6 giugno la Consulta di Bioetica in collaborazione con altre Associazioni lancerà la Campagna contro l'obiezione di coscienza IL BUON MEDICO NON OBIETTA. 
In contemporanea con il lancio della Campagna ci saranno eventi in molte città e a volte più eventi nella stessa città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il buon medico non obietta", la campagna di Se non ora quando

ChietiToday è in caricamento