menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguitano il compagno di scuola: due minori nei guai

Le indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Atessa. Nei confronti dei due studenti la misura cautelare dell’obbligo di permanenza in casa

I carabinieri della Compagnia di Atessa hanno sottoposto all’obbligo di permanenza in casa due studenti in esecuzione dell’ordinanza di misura cautelare spiccata dal tribunale minorile dell’Aquila. I due giovani sono ritenuti responsabili di una serie di atti persecutori nei confronti di un loro compagno perpetrati già dall’inizio dell’anno scolastico.

i due studenti minorenni sono accusati di avere aggredito, minacciato e insultato a scuola, l'8 novembre scorso, un ragazzo di 14 anni: gli atti di bullismo sono avvenuti in un istituto superiore della provincia di Chieti nei confronti di un ragazzo dell'area frentana che frequenta la prima classe dell'istituto e che beneficia del sostegno.

Le indagini dei militari, che hanno lavorato in sinergia con le istituzioni scolastiche, si sono concluse con l’esecuzione del provvedimento cautelare emesso dall’Autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento