Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Aggressione al compagno di scuola: tornano in classe i bulli

I due minori hanno negato quanto denunciato. Ora il gip ha stabilito che potranno uscire di casa solamente per frequentare le lezioni

Potranno uscire di casa solo ed esclusivamente per seguire le lezioni, nell'istituto scolastico di Villa Santa Maria, senza permanere oltre, i due studenti minorenni responsabili di avere aggredito, minacciato e insultato un compagno di scuola 15enne con un ritardo cognitivo.

Lo ha stabilito il gip del tribunale dei minori dell'Aquila, Cristina Tettamanti, al termine dell'interrogatorio di garanzia, per evitare di far perdere l'anno scolastico ai due studenti. Questi ultimi erano stati fermati quattro giorni fa dai carabinieri di Atessa con l'accusa di atti persecutori nei confronti del loro compagno, perpetrati dall'inizio dell'anno scolastico.

I due minori, però avrebbero negato quanto denunciato dalla famiglia dell'altro studente coinvolto. L'inchiesta della Procura minorile prosegue.
   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione al compagno di scuola: tornano in classe i bulli

ChietiToday è in caricamento