Cronaca

Buche e strade abbandonate: Chieti pronta a ospitare la Parigi-Dakar

Manto stradale degradato e segnaletica orizzontale quasi del tutto inesistente. Il consigliere comunale Bassam El Zohbi ha inviato una carrellata fotografica per documentare lo stato in cui versa la maggior parte delle strade, sia sul colle che allo scalo

Chieti pronta a ospitare una tappa della “Parigi – Dakar” o motociclistica di enduro estremo. La butta sull’ironia il consigliere comunale Bassam El Zohbi (Idv) che ci ha mandato una carrellata fotografica per documentare come in tutta la città, dallo Scalo alla parte alta, da Brecciarola a San Martino e  dal Tricalle a Madonna del Freddo strade e stradine sono quasi sempre in cattive condizioni.

Manto stradale degradato e segnaletica orizzontale quasi del tutto inesistente sono solo una parte del cattivo biglietto da visita che presenta la viabilità cittadina. “Il peggio – osserva il consigliere - lo si ha durante il periodo invernale quando le voragini distribuite sul territorio si trasformano in mega pozzanghere divertimento di taluni automobilisti nello spruzzare acqua e fango addosso ad ignari pedoni”.
Nel frattempo, l’invito di El Zohbi a chi di competenza è ad intervenire subito per coprire le buche più grosse e a rifare la segnaletica orizzontale.

“Se non ci sono soldi per asfaltare ex novo le strade, - suggerisce - il buon amministratore si dovrebbe preoccupare al meno della manutenzione ordinaria per coprire, quantomeno, le buche più grosse che sono un rischio serio per pedoni, ciclisti, motociclisti ed automobilisti. Un’attenzione va posta anche per quanto riguarda la segnaletica orizzontale che necessita di interventi urgenti ed improcrastinabili".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buche e strade abbandonate: Chieti pronta a ospitare la Parigi-Dakar

ChietiToday è in caricamento