rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Botti di Capodanno: tre feriti nel chietino

Un 15enne di Altino ustionato al volto e alla mano nel tentativo di accendere un petardo inesploso, feriti anche un 48enne di Francavilla e un 29enne di Casalincontrada

E’ di tre feriti il bilancio dei festeggiamenti di Capodanno nel chietino.  

Nella notte a cavallo tra il 31 dicembre e il primo gennaio un 15enne di Altino ha riportato un’ustione di primo grado al volto e alla mano destra nel tentativo di accendere un petardo inesploso. Medicato presso l’ospedale di Lanciano, è stato giudicato guaribile in sette giorni. Invece un 48enne di Francavilla al Mare ha riportato una ferita alla mano, guaribile in otto giorni, dovuta sempre allo scoppio di un petardo.

Infine un 29enne di Casalincontrada che stava trascorrendo la notte di San Silvestro a Passo Lanciano, ha riportato ustioni al volto e al collo per lo scoppio di un petardo: la prognosi per quest’ultimo è di dieci giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno: tre feriti nel chietino

ChietiToday è in caricamento