menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Molotov contro il pullman nel deposito dell'Arpa

L'episodio, nella notte fra giovedì e venerdì, sarebbe riconducibile al tifo, perché nelle bottiglie incendiarie c'erano brandelli della bandiera del Pescara. Fortunatamente solo pochi danni per due mezzi

Tre molotov contro i pullman dell’ex Arpa, oggi tua, sono state lanciate nella notte fra giovedì e venerdì nel deposito esterno di via dei Peligni. La notizia, riportata dal quotidiano Il Messaggero, sta già facendo discutere in città.  

Le bottiglie incendiarie, riempite con la benzina e innescate con frammenti già bruciati di una bandiera del Pescara Calcio, lascerebbero pensare ad un'azione che arriva dall’ambiente della tifoseria neroverde, storica rivale di quella biancazzurra. 

Tutto lascerebbe pensare che il gesto, fortunatamente senza conseguenze, a parte pochi danni a due pullman, sarebbe stato originato da quanto accaduto mercoledì mattina, quando un’autista ha appeso una sciarpa del Pescara, neopromossa in serie A, sul vetro dell’autobus che collega Chieti alla città adriatica. Fortunatamente, a parte le fiancate annerite, le fiamme si sono spente da sole, senza provocare danni più seri.

In merito all'episodio di mercoledì, l'ufficio stampa di Tua precisa che l'azienda ha già contestato al conducente il comportamento non consono al ruolo di addetto a un pubblico servizio. A suo carico verrà emanato un provvedimento disciplinare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento