menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botte per la sacca del Pescara, nei guai due teatini

Denunce dalla Digos per rapina. L'episodio nei pressi della Civitella a fine agosto, quando un giovane di Villamagna venne aggredito

Sono finiti nei guai con l'accusa di rapina i due teatini di 19 anni che lo scorso 23 agosto aggredirono, assieme ad altri complici, un 27enne di Villamagna. Secondo quanto riporta il Messaggero Abruzzo, quella notte tra via Pianell e via Ricci in sei accerchiarono il ragazzo di Villamagna, reo di avere addosso una sacca del Pescara Calcio. Quest’ultimo, che stava andando a dormire a casa della nonna, venne preso a calci e pugni e finì in ospedale. Lo zaino gli fu strappato.

E’ stata la Digos della questura di Chieti a denunciare gli aggressori. A carico dei due 19enni identificati il pm Campo ha aperto un fascicolo nel quale si ipotizza il reato di rapina. Nel frattempo la polizia è a caccia degli altri quattro complici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento